alluce-valgo

Alluce valgo: sintomi, diagnosi e trattamento

(Allux valgus)

L’alluce valgo è una deformità ossea della I metatarso falangea caratterizzata dalla deviazione laterale dell’alluce, a cui si associa la prominenza ossea mediale della testa metatarsale. Può presentarsi come patologia isolata, ma in fase avanzata è espressione di un disturbo biomeccanico complesso dell’avampiede con compromissione anatomo-funzionale sia dei tessuti molli sia delle componenti osteo-articolari.
Sono molto più colpite le donne, con un incidenza di 9:1, a causa dell’utilizzo di calzature non fisiologiche a punta stretta.
I fattori intrinseci che causano tale patologia sono:

  • ereditarietà;
  • piede piatto, la pronazione del piede favorisce una rapida evoluzione dell’alluce valgo;
  • i metatarso varo.

Fisiopatologia

A causa del progressivo squilibrio delle forze che agiscono a livello della I articolazione metatarso-falangea, l’alluce devia lateralmente e i muscoli (che stabilizzavano l’articolazione) si trasformano in una forza deformante dinamica, poiché la loro azione diviene laterale rispetto all’asse longitudinale della metatarso-falangea. Lo spostamento mediale della testa metatarsale porta il flessore breve dell’alluce a traslare lateralmente insieme ad una dislocazione laterale dei sesamoidi. Il tendine dell’estensore breve e del flessore breve dell’alluce essendo trascinati lateralmente con la falange divengono adduttori, accentuando così la deviazione.

Classificazione

La deviazione assiale ossea può verificarsi a due livelli. Il primo, distalmente, è definito come una deviazione interfalangea. Il secondo, prossimalmente, è il più comune ed è definito come una deviazione metatarso-falangea.

Può presentarsi in 3 gradi :

  • lieve: angolo di valgismo < 20° e un angolo o tra il I e il II metatarso di 11° o meno. Sublussazione dei sesamoidi inferiore al 50%;
  • moderato: angolo di valgismo compreso tra i 20° e i 40°, angolo tra il I e il II metatarso < 16°. Probabilità di sublussazione del sesamoide laterale tra il 50 – 70%;
  • grave: angolo di valgismo > 40° e un angolo tra il I e il II metatarso di 16° o più. Probabilità di sublussazione del sesamoide laterale del 75%.

Clinica

Dal punto di vista clinico avremo :

  • il dito deviato lateralmente;
  • bunion dolente per la borsite associata
  • Ipercheratosi nel versante mediale dell’articolazione interfalangea dell’alluce per effetto della pronazione del dito;
  • articolarità della metatarso-falangea limitata in flessione plantare e dorsale;
  • ipercheratosi a livello della II-III metatarso-falangea plantare;
  • il dito a martello, con eventuale sub-lussazione della II metatarso-falangea;
  • valgismo del retro piede;
  • dolore alla digito pressione.

Trattamento

Il trattamento conservativo è indicato nelle forme lievi. L’utilizzo di una calzatura ampia e morbida aiuta a eliminare la pressione sulla prominenza mediale e ridurre la sintomatologia dolorosa. Si consigliano tutori di protezione in silicone del Bunion, fisiokinesiterapia di abduzione dell’alluce e ortesi plantare per la correzione della pronazione del retropiede.
Il trattamento chirurgico è indicato dal medico specialista nelle forme più gravi.